Area riservata



Diagnosi clinica di cancro cerebrale e del suo reale rischio congenito: segno di Dellepiane
Scritto da Stagnaro Sergio   
Indice
Diagnosi clinica di cancro cerebrale e del suo reale rischio congenito: segno di Dellepiane
I neurologi
Il segno di Dellepiane
Stimolazione lieve-moderata
Cancro celebrale iniziale
Cancro celebrale in atto
Bibliografia
Bibliografia 2 e Commenti
Tutte le pagine

Quello che gli Urologi sanno
I tumori del cervello (BC) possono essere di due tipi, benigni e maligni. Inoltre, questi ultimi possono avere una differente origine: i BC primari, noti come Gliomi o Meningiomi, sono tumori che iniziano nel cervello. Al contrario, i tumori cerebrali metastatici  originano da lesioni maligne di altri sistemi biologici e successivamente colpiscono il cervello.
Negli Stati Uniti, l’incidenza annuale del cancro cerebrale si aggira intorno ai 15-20 casi per 100.000 individui.
Nei pazienti in età inferiore ai 35 anni il tumore del cervello è la principale causa di morte. Il tumore cerebrale primario rappresenta il 50% dei tumori intracranici.
Circa 17.000 persone negli Stati Uniti sono diagnosticati affetti da cancro primitivo ogni anno e circa 13.000 muoiono a causa di questa malattia. Nei bambini l’incidenza annuale del tumore cerebrale primitivo è di circa 3 casi ogni 100.000 individui.
Il tumore secondario è presente nel 20-30% dei pazienti con metastasi e la sua incidenza aumenta con l’età. Negli Stati Uniti, circa 100.000 casi di cancro secondario del cervello sono diagnosticati annualmente.
Tutti i medici, inclusi i neurologi, sono d’accordo sul fatto che soltanto la diagnosi precoce può produrre i migliori risultati. Purtroppo, oggi la diagnosi di BC avviene troppo spesso tardivamente, quando è presente la sintomatologia clinica, cioè, ostruzione del flusso di liquido cerebro-spinale (CSF), che esita nell’idrocefalo, e nell’aumento della pressione intracranica, nausea, vomito e cefalea.
Il BC può danneggiare vie neurologiche vitali e compromettere il tessuto cerebrale. I sintomi si sviluppano nel tempo e sono dipendenti dalla sede e dimensioni della patologia.
Il tumore cerebrale nel lobo frontale può causare i seguenti segni: modificazioni del comportamento e dell’emozione, compromissione del  giudizio critico, alterazioni della percezione degli odori, perdita di memoria, emiplegia, ridotta capacità mentale, turbe della visione e papilledema.
Nessuno conosce la causa esatta dei BC. Raramente i medici sono in grado di spiegare perché una persona sviluppa il cancro del cervello ed un'altra no, come ammette il National Cancer Institute.


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna